Avonex, Rebif e altri

Avonex causa perdita di peso

AVONEX è inoltre indicato per il trattamento di pazienti che abbiano manifestato un singolo evento demielinizzante con un processo infiammatorio in fase attiva, se tale evento è di gravità tale da rendere necessario il trattamento con corticosteroidi per via endovenosa, se sono state escluse altre diagnosi e se è stato accertato che i pazienti sono ad alto rischio di sviluppare una sclerosi multipla clinicamente definita vedi sezione 5.

AVONEX 30 microgrammi/0,5 ml soluzione iniettabile

Non sono stati identificati i criteri clinici che permettano di prevedere la avonex causa perdita di peso al trattamento. Il trattamento deve essere iniziato sotto la supervisione di un medico esperto nel trattamento della malattia.

ipnoterapeuta perdita di peso melbourne posso prendere bruciagrassi dopo il pasto

Il sito dell'iniezione intramuscolare deve essere cambiato ogni settimana vedi 5. Prima dell'iniezione e per altre 24 ore dopo ciascuna iniezione, è consigliato un analgesico antipiretico per diminuire i sintomi simil-influenzali associati con la somministrazione di AVONEX.

Questi sintomi sono di norma presenti durante i primi mesi di trattamento. Attualmente non è noto per quanto tempo il paziente debba essere trattato.

I pazienti devono essere valutati clinicamente dopo 2 anni di trattamento e la decisione per un trattamento a più lungo termine va presa su base individuale dal medico curante.

Il trattamento deve essere interrotto se il paziente sviluppa una sclerosi multipla cronica progressiva. Questi sintomi tendono ad essere più evidenti all'inizio della terapia e diminuiscono in frequenza e gravità con il prosieguo del trattamento. I pazienti con segni di depressione devono essere strettamente monitorati durante la terapia con AVONEX e trattati in modo appropriato.

perdi peso dopo un colon le 5 migliori bevande salutari per perdere peso

Per pazienti senza pre-esistenti crisi convulsive che sviluppano crisi convulsive durante il trattamento con AVONEX, una base eziologica deve essere stabilita ed una appropriata terapia anticonvulsiva istituita prima di riprendere il trattamento con AVONEX. E' opportuno usare cautela e prendere in considerazione uno stretto monitoraggio quando si somministri AVONEX a pazienti con severa insufficienza renale e epatica e a pazienti con severa mielosoppressione.

I pazienti con malattie cardiache quali l'angina, l'insufficienza cardiaca congestizia o l'aritmia devono essere monitorati strettamente per il peggioramento delle loro condizioni cliniche durante il trattamento con AVONEX.

Avonex - Foglio Illustrativo

I sintomi della sindrome simil-influenzale associati alla terapia con AVONEX possono risultare stressanti per i pazienti con associate disfunzioni cardiache. I pazienti devono essere avvisati riguardo al potenziale effetto abortivo dell'Interferone beta vedi 4. I pazienti con mielosoppressione possono richiedere un monitoraggio più intensivo degli emocromi, con conte differenziali e conta piastrinica. Gli anticorpi di alcuni di questi pazienti riducono l'attività dell'interferone beta-1ain vitro anticorpi neutralizzanti.

Gli anticorpi neutralizzanti sono associati ad una riduzione in vivo degli effetti biologici di AVONEX e potenzialmente possono essere associati ad una riduzione dell'efficacia clinica.

E' stimato che il plateau di incidenza di formazione degli anticorpi neutralizzanti viene raggiunto dopo 12 mesi di trattamento. E' stato riportato che gli interferoni riducono l'attività degli enzimi epatici dipendenti dal citocromo P nell'uomo e negli animali. L'effetto della somministrazione di alte dosi di AVONEX sul metabolismo dipendente dal P nelle scimmie avonex causa perdita di peso stato valutato e non si sono osservate variazioni nella capacità metabolizzante del fegato.

denver colorado perdita di peso sicurezza degli integratori dimagranti

Deve essere usata cautela quando AVONEX è somministrato in combinazione con prodotti medicinali che hanno un ristretto indice terapeutico e la cui "clearance" è largamente dipendente dal sistema del citocromo P epatico, ad esempio gli antiepilettici ed alcune classi di antidepressivi. Non vi sono studi con Interferone beta-1a nelle donne in gravidanza. A dosi elevate, nelle scimmie Rhesus, si sono osservati effetti inducenti l'aborto.

A causa della possibilità di reazioni avverse gravi nei bambini in allattamento, occorre decidere se sospendere l'allattamento o interrompere la terapia con AVONEX.