Page Comments

Consigli per la perdita di peso per i pazienti in dialisi

Contenuto

    consigli per la perdita di peso per i pazienti in dialisi

    Monitoraggio del volume ematico Come prevenire l'ipotensione in dialisi E' fondamentale che il paziente segua con accuratezza tutte le indicazioni fornite dai medici e dai nutrizionisti per seguire uno stile di vita sano e una corretta alimentazione, con particolare attenzione all'introito di liquidi, sale e proteine.

    E' indispensabile prevenire l'ipotensione nel paziente in dialisi attraverso un frequente e regolare controllo del peso secco, un miglioramento dell'alimentazione e della qualità nutrizionale nonché dell'anemia.

    consigli per la perdita di peso per i pazienti in dialisi

    Gli operatori, poi, utilizzeranno tecniche convettive ad alta efficienza e altre misurazioni per prevenire una eventuale ipotensione. Il paziente dializzato generalmente urina molto poco, per questo è importante sottrarre durante la dialisi tutti i liquidi che egli ha assunto tra una seduta dialitica e l'altra. Per calcolare il peso secco l'operatore comunemente terrà conto di precisi sintomi quali ipotensione, crampi, sbadigli che indicano il raggiungimento del peso secco.

    consigli per la perdita di peso per i pazienti in dialisi

    La differenza tra peso del paziente prima di ogni dialisi e il peso secco indica la quantità di liquidi da asportare. E' bene ricordare che molti fattori possono influenzare le oscillazioni di peso nei pazienti in dialisi, ad esempio l'età, riduzione dell'appetito, malattie etc.

    consigli per la perdita di peso per i pazienti in dialisi

    I rischi Se al termine della dialisi non si raggiunge il peso secco c'è il rischio che progressivamente una quantità di liquidi rimanga nell'organismo con conseguente comparsa di gonfiore delle gambe edemi e aumento della pressione sanguigna.